L’acne tardiva è un problema cutaneo che colpisce prevalentemente le donne, e che consiste nella comparsa di foruncoli e comedoni arrossati in diverse aree del viso, ma anche del décolleté e della schiena. L’acne non è altro che un messaggio che il nostro corpo sta inviando attraverso la pelle: al di là dell’estetica, questa problematica, infatti, può essere il chiaro sintomo di un disagio fisico causato da diversi fattori, tra cui:

  • Disfunzioni o alterazioni ormonali
  • Forte stress
  • Cattive abitudini

donna, acne, pelle, impura, brufoli, stress, ormoni, viso, faccia, occhi

ALTERAZIONI ORMONALI

L’acne tardiva può colpire, chi più chi meno, tutte le donne nel periodo premestruale o, in alcuni casi, in presenza di ovaio policistico; anche l’interruzione dell’assunzione della pillola anticoncezionale può provocate una momentanea alterazione degli ormoni, che può sfociare quindi nella comparsa di brufoli o comedoni. L’acne seborroica può presentarsi anche durante una gravidanza o prima di avere avuto il primo figlio, sia in donne già colpite da questo inestetismo, sia in quelle che non ne hanno mai presentato le problematiche.

donna, stress, lavoro, abitudini, sonno, ansia, pelle, acne, ormoni

STRESS

Sotto stress, le fibre nervose che arrivano alla pelle sono stimolate a rilasciare neuropeptidi che hanno azione vasodilatatrice e infiammatoria. La conseguenza è una degenerazione in senso infiammatorio, appunto, dei comedoni e foruncoli che portano all’acne anche su donne al di sopra dei 25 anni. In questo caso, anche gli uomini possono essere soggetti a questo inestetismo e, nella maggior parte dei casi, questa condizione crea disagio aumentando lo stress già esistente. La mancanza o insufficienza di sonno possono aggravare ulteriormente la situazione.

CATTIVE ABITUDINI

Sicuramente un’alimentazione scorretta può sensibilmente influire sulla salute della cute, portando “a galla” tutto ciò che fa male al nostro organismo o carenze di pietanze per il corpo fondamentali (come verdure e frutta). Molto spesso però non si considerano i tic e la non attenta igiene di alcuni oggetti: toccarsi sempre il volto durante il giorno, non pulire bene i pennelli del trucco, non struccarsi tutte le sere possono essere i più grandi errori che portano l’insorgere di acne. Anche un makeup aggressivo e troppo coprente potrebbe non far respirare adeguatamente la cute.

E’ fondamentale, quindi, dedicare ogni giorno allo studio e alla cura della propria pelle, optando per detergenti delicati e prodotti cosmetici specifici per la problematica, in grado quindi di lenire e non compromettere la cute già danneggiata.

LINEA GRAM

Recommended Posts